il musicale - poppiscuola

Vai ai contenuti

Menu principale:

il musicale

scuole > il musicale

“L’insegnamento dello strumento, in un mondo fortemente caratterizzato dalla presenza della musica come veicolo di comunicazione, fornisce una maggiore capacità di lettura attiva e critica della realtà nonché una ulteriore opportunità di conoscenza e di espressione e un contributo al senso di appartenenza sociale”. Obiettivo del corso triennale, quindi, una volta fornita una completa e consapevole cultura musicale, è porre alcuni traguardi essenziali che devono essere da tutti raggiunti.

Il rispetto delle finalità generali di carattere orientativo della scuola secondaria di 1° grado non esclude tuttavia la valorizzazione delle eccellenze nella prospettiva di rendere l’esperienza musicale funzionale o propedeutica alla prosecuzione degli studi.
L’insegnamento dello strumento musicale incide nel curricolo formativo ed educativo del preadolescente da un lato arricchendone le capacità d’analisi, osservazione, riflessione, interpretazione e ascolto, dall’altro sviluppandone la consapevolezza dell’evento musicale come fatto partecipativo e socializzante. Tale insegnamento contribuisce inoltre in modo significativo alla diffusione della cultura musicale sia favorendo la crescita delle associazioni musicali e la valorizzazione dei complessi strumentali esistenti nel territorio, sia concorrendo all’allargamento della base di fruizione della cultura musicale; quest’ultimo fatto si rivela a sua volta come efficace strumento di risposta ai vuoti culturali e ideali che la rapida trasformazione della società odierna sta producendo nei giovani e quindi come strumento per la prevenzione del disagio giovanile.



  • Orientamenti Formativi

  Il Corso ad Indirizzo Musicale, pur non avendo finalità specialistiche, avvia e prepara alla eventuale prosecuzione degli studi musicali e unitariamente all’educazione musicale curriculare è parte integrante del progetto metodologico-didattico della Scuola Secondaria di primo grado volto a promuovere la formazione globale del preadolescente, la sua maturazione logica, espressiva e comunicativa, la consapevolezza della propria identità e la capacità di fare le sue scelte, inoltre non va dimenticato che l’Indirizzo musicale valorizza con contributi significativi l’offerta formativa della scuola e pone le premesse per una qualificata azione di contrasto all’emergente disagio giovanile realizzando la sua funzione di centro di promozione culturale, sociale, civile.

  • Obiettivi di apprendimento

  Nel campo della formazione musicale l’insegnamento strumentale persegue un insieme di obiettivi generali all’interno dei quali si individua l’acquisizione di alcuni traguardi essenziali quali:
  . Sviluppo delle capacità di percezione, memorizzazione e analisi dei suoni;
  . Sviluppo del senso ritmico e acquisizione di abilità di scrittura e lettura della musica;
  . Corretta impostazione della voce - acquisizione di una corretta impostazione strumentale e di una tecnica esecutiva;
  . Capacità di esprimersi individualmente e collettivamente attraverso la pratica della musica d’insieme;
  . Comprensione dei messaggi musicali attraverso lo studio dell’opera d’arte.
  Ne conseguono anche i seguenti obiettivi che concorrono alla formazione della personalità:
  . Autodisciplina e razionalizzazione per un corretto metodo di studio;
  . Socializzazione e integrazione per favorire dialogo, amicizia e scambi culturali;
  . Capacità di controllo del proprio stato emotivo in funzione dell’efficacia della comunicazione;
  . Sviluppo di una sensibilità artistica che permetta di cogliere le varie sfumature non solo dei messaggi musicali ma anche poetici, narrativi accanto ad esperienze figurative e culturali complessive;
  . Acquisizione di un metodo di studio basato sull’individuazione dell’errore e della sua correzione.




  • Attività

  La programmazione musicale prevede anche l’organizzazione flessibile ed articolata delle ore di insegnamento per la realizzazione delle seguenti attività didattiche:

  * attività disciplinari
  - Partecipazione individuale o collettiva a concerti organizzati dagli Enti Locali o da organizzazioni private;
  - Lezione concerto con guida all’ascolto coinvolgendo tutti docenti del Corso ad Indirizzo Musicale;
  - Saggi di Classe di strumento

  * attività interdisciplinari:
  - Lavoro interdisciplinare su un argomento d’ interesse culturale, sociale che si conclude possibilmente con una lezione concerto, con una rappresentazione, o con una mostra;
  - Esecuzioni vocali-strumentali realizzate in favore dei bambini delle scuole elementari o degli anziani di istituti o ricoveri;
  - Spettacolo multimediale;
  - Saggio come verifica del Corso con brani strumentali e vocali;
  - Partecipazione a rassegne e concorsi nazionali per le “Scuole ad Indirizzo Musicale”.

  • Strumenti, Mezzi e Spazi

  E’ evidente quanto sia determinante, per la realizzazione delle attività del Corso ad Indirizzo Musicale, non solo la dotazione degli strumenti musicali necessari per l’insegnamento individuale come Pianoforte, Tastiere, Chitarre, Chitarre, Clarinetti, Sax, Trombe e Tromboni quanto quella di una serie di materiali, mezzi, sussidi costituenti l’insieme delle risorse tecniche che sostengono la programmazione e le attività di musica d’insieme:

  * Strumenti:
  - Sussidi audiovisivi come CD, DVD, videocassette e audiocassette, spartiti, partiture, nonchè documenti storici, biografici, riviste musicali e testi specifici.
  - Il Corso ad Indirizzo Musicale dispone di n° 1 pianoforte verticale, n° 4 tastiere, n° 2 chitarre, n° 1 tromba, n° 1 Clarinetto, set di percussioni didattche strumentario Orff. Alcuni di questi strumenti vengono messi a disposizione degli allievi soprattutto all’inizio del primo anno di Corso o in casi di provata necessità mentre i rimanenti sono a disposizione degli allievi per le attività di musica d’insieme.

  * Mezzi:
  - Laboratorio Multimediale di musica con computer collegati in rete locale; impianto hi-fi di amplificazione, registrazione e mixaggio audio; video registratori, lettori CD/DVD, proiettori,

  Aula e Biblioteca multimediale con computer con collegamento alla rete locale e ad Internet; televisore 28” per visione collettiva, video proiettore, lavagna luminosa; raccolta di video e cd.

  * Spazi:
  - Aule dedicate alle attività musicali di strumento
  - Sala interna di circa n° 100 posti attrezzata per le riprese e le registrazioni, per le attività teatrali e musicali e dotato di un impianto mobile di amplificazione con mixer digitale ed amplificatore da 400 watt, che all’occorrenza è utilizzato anche per gli spettacoli fuori sede.


La strutturazione organizzativa del Corso ad Indirizzo Musicale si articola in cinque ore settimanali così suddivise:


  • due ore curriculari di Educazione Musicale,
  • un’ora di Teoria e Solfeggio (Informatica Musicale),
  • un’ora individuale di strumento musicale,
  • un’ora di musica d’insieme.

  * Strumento: le modalità di partecipazione degli alunni alle ore individuali di strumento (mezz’ora di lezione e mezz’ora di ascolto) sono proposte dall’insegnante nell’ambito della programmazione didattica-educativa del Consiglio di Classe.

  * Prove d’orchestra: per quanto riguarda l’attività didattica si consolida l’ orientamento sistematico al lavoro di gruppo dedicato alla realizzazione di formazioni orchestrali e corali inserite programmaticamente in attività espressivo - creative - culturali più ampie nel rispetto delle finalità educative del progetto di Istituto. Con la compresenza dei quattro docenti di strumento si effettua settimanalmente un’ora di prove d’orchestra, formazione alla quale partecipano tutti gli allievi della classe III e quegli allievi della classe II che si ritengono sufficientemente autonomi dal punto di vista dello strumento (circa 40 allievi).

  * Coro: all’attività di Coro, alla quale viene dedicata un’ora settimanale di prova condotta dal docente di Educazione Musicale, partecipano invece tutti gli allievi della classe I, tutti gli allievi della classe II che non sono impegnati in orchestra e tutti gli allievi degli altri corsi che aderiscono spontaneamente all’iniziativa (oltre 50 allievi).

  * Informatica Musicale: il laboratorio di Informatica musicale è parte integrante dello studio della teoria ed è impartito per gruppi strumentali. L’utilizzo dei computer e altre apparecchiature elettroniche ha influenzato il modo di comporre e registrare musica, ed ha permesso di creare nuove sonorità non riproducibili con strumenti acustici. Finalità del corso è quella di illustrare agli alunni le nuove tecnologie utilizzate nella musica moderna come nuovi mezzi creativi.

  * Musica d’insieme: le ore di insegnamento destinate alla pratica strumentale per piccoli gruppi è parte integrante dello studio della teoria ed è impartito per ensemble strumentali. Tutte le attività di gruppo sono programmate in un unico pomeriggio secondo un piano orario studiato per un inserimento armonico nell’economia dell’impegno scolastico di ogni allievo facilitandone al massimo la partecipazione.

Torna ai contenuti | Torna al menu